Obiettivi formativi nazionali

Pubblicato giovedì 30 giugno 2011

Gli obiettivi formativi di interesse nazionale stabiliti dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato le Regioni e le Province autonome sono i seguenti:

  • Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell'Evidence Based Practice (EBM - EBN - EBP)
  • Linee guida - Protocolli - Procedure -Documentazione clinica
  • Percorsi clinico-assistenziali/diagnostici/riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura
  • Appropriatezza prestazioni sanitarie nei lea. Aistemi di valutazione, verifica e miglioramento dell'efficienza ed efficacia
  • Principi, procedure e strumenti per il governo clinico delle attività sanitarie
  • La sicurezza del paziente
  • La comunicazione efficace, la privacy ed il consenso informato
  • Integrazione interprofessionale e multiprofessionale, interistituzionale
  • Integrazione tra assistenza territoriale ed ospedaliera
  • Epidemiologia - prevenzione e promozione della salute
  • Management sanitario. Innovazione gestionale e sperimentazione di modelli organizzativi e gestionali
  • Aspetti relazionali (comunicazione interna, esterna, con paziente) e umanizzazione cure
  • Metodologia e tecniche di comunicazione sociale per lo sviluppo dei programmi nazionali e regionali di prevenzione primaria e promozione della salute
  • Accreditamento strutture sanitarie e dei professionisti. La cultura della qualità
  • Multiculturalita' e cultura dell’accoglienza nell’attività sanitaria
  • Etica, bioetica e deontologia
  • Argomenti di carattere generale: informatica e lingua inglese scientifica di livello avanzato, normativa in materia sanitaria: i principi etici e civili del ssn
  • Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, specializzazione e attività ultraspecialistica
  • Medicine non convenzionali: valutazione dell’efficacia in ragione degli esiti e degli ambiti di complementarietà
  • Tematiche speciali del ssn e ssr ed a carattere urgente e/o straordinario individuate dalla cn ecm per far fronte a specifiche emergenze sanitarie
  • Trattamento del dolore acuto e cronico. palliazione
  • Fragilita' (minori, anziani, tossico-dipendenti, salute mentale): tutela degli aspetti assistenziali e socio-assistenziali.
  • Sicurezza alimentare e/o patologie correlate
  • Sanità veterinaria
  • Farmacoepidemiologia, farmacoeconomia, farmacovigilanza
  • Sicurezza ambientale e/o patologie correlate
  • Sicurezza negli ambienti e nei luoghi di lavoro e/o patologie correlate
  • Implementazione della cultura e della sicurezza in materia di donazione-trapianto
  • Innovazione tecnologica: valutazione, miglioramento dei processi di gestione delle tecnologie biomediche e dei dispositivi medici. Technology assessment